Asos: consigli per fare shopping online.

Lo shopping online è una delle meraviglie moderne, attività che pratico sempre più spesso. Asos è recentemente diventato uno dei miei siti preferiti.

Per anni ho acquistato abbigliamento, online, quasi esclusivamente da Zalando e Forever21. Dopo aver visto i video haul di Valeria (lei è @readvlogrepeat, una delle mie Youtuber preferite!), ho deciso di fare un ordine, approfittando dei saldi.
Poi un secondo.
E anche un terzo.
Nel giro di una settimana avevo acquistato metà delle cose nella mia lista erano acquistate, senza che nemmeno uscissi di casa.

Nonostante io sia follemente innamorata di Asos, non tutti gli aspetti che lo riguardano mi hanno convinta al 100%. Ho stilato una lista di punti, tra pro e contro, che vi permettano di avere le idee più chiare su questo fantastico negozio senza fine!

i PRO di Asos

Offerta molto varia

Asos non è un negozio monomarca, infatti, accanto alle varie linee ASOS (Petite, Basic, Taglie Morbide,…), trovate moltissimi brand, più o meno conosciuti e, soprattutto, più o meno presenti sul nostro territorio.

Fasce di prezzo ampissime

Quando effettuate la ricerca è possibile modificare i parametri non solo per taglia e/o colore, ma anche per fascia di prezzo. In questo modo potete eliminare tutti quei capi che non rientrano nel vostro budget. Un passaggio che non salto mai è quello di ordinare i risultati dal quello più economico a quello più caro: è un ottimo modo per evitare tutti gli articoli troppo costosi che potrebbero piacerci a tal punto da considerare il dilaniamento del patrimonio!

Linee per tutte 

Un grandissimo pro di Asos è la differenziazione dei capi in linee specifiche.
– Petite: per le ragazze minute, sotto il 1.50m
– Tall: per le più alte
– Taglie Morbide: abiti pensati per i fisici più rotondi
– Maternity: collezione che va incontro alle esigenze specifiche di una donna in attesa
Quello che mi ha lasciato piacevolmente stupita è che alcuni capi vengono riproposti: in ogni linea infatti ne è presente una versione. Non è un’accortezza così frequente!

i CONTRO di Asos

Corriere

Purtroppo Asos, nella mia zona perlomeno, si affida a GLS, il peggior corriere possibile, secondo me. Ricevere i famosi ordini di cui vi accennavo all’inizio è stato un parto. Nonostante io fossi in casa, e ci rimanessi per giornate intere, continuavano a dirmi che il corriere non aveva trovato l’abitazione o che non aveva risposto nessuno al campanello. Ho chiamato più volte il call center per avere spiegazioni e ho sempre trovato dall’altro capo ragazze maleducate, che trattavano con sufficienza i ritardi di consegna. Un corriere ha avuto anche il coraggio di dirmi che l’indirizzo che io indicavo non era quello corretto, perché secondo lui non è possibile che la mia palazzina abbia il numero civico che io indico: ma siamo seri?

Da sapere assolutamente

Spese di spedizione e tempistiche

La spedizione standard costa euro 3,99, ma diventa gratuita se il vostro ordine supera i euro 24,99. La consegna è prevista in 4 giorni lavorativi. Al momento dell’invio del pacco, riceverete il numero di track con cui potrete seguire le varie fasi, fino all’arrivo a casa vostra. 

Da poco tempo Asos ha inserito Prime, sulla falsa riga di Amazon: pagando euro 18,99 si attiva un abbonamento annuale che permette di avere la spedizione gratuita, senza quindi limiti di spesa, e la consegna in un solo giorno lavorativo. Se comprate spesso, sicuramente conviene!

Reso

Il servizio di reso è gratuito e possibile entro i 28 giorni dalla data di ricezione del pacco. Per iniziare le “pratiche” è necessario compilare un modulo online (lo trovi qui). 

Tasse doganali

Asos spedisce dal Regno Unito perciò non si corre il rischio di dover pagare le tasse doganali!

 

Avevo già fatto qualche recensione sui siti e-commerce che utilizzo di più. Se siete interessate a Forever21, ad esempio, cliccate qui

BUONO SHOPPING!

2 Risposte a “Asos: consigli per fare shopping online.”

  1. ottime info su questo sito! grazie :*

  2. mi piace questo sito.

Lascia un commento