Festa della Donna: le mie “role model”

Oggi, 8 Marzo, si “festeggia” la giornata internazionale della Donna. 

Negli anni questa festa mi è piaciuta sempre meno, però voglio dedicarle comunque uno spazietto sul blog per parlarvi delle otto Donne (si, con la D maiuscola), più o meno famose, che mi ispirano e che sono per me dei modelli.

J.K. ROWLING

La scrittrice di Harry Potter mi ha sempre ispirato per la sua dedizione e il suo coraggio. Nel periodo in cui scriveva il primo romanzo della saga ha vissuto momenti davvero difficili: mamma single disoccupata, con una grande idea che veniva bocciata da numerose case editrici. Non si è mai arresa ed è riuscita a diventare tra le donne più ricche e influenti del mondo. Come dimenticare, poi, che ha donato migliaia di sterline a varie opere di beneficenza?

EMMA WATSON

Attrice, studentessa da lode e ora attivista per l’uguaglianza di genere. Emma Watson è quel genere di donna a cui ispirarsi quando pensi di mollare o di non essere in grado di fare tutto quello che vuoi. Negli ultimi giorni è sotto attacco per la foto apparsa su Vanity Fair, perché “non è coerente con il suo messaggio femminista”, io credo che il termine sia troppo spesso travisato e do a Emma il mio completo appoggio e supporto.

ANNA WINTOUR

La direttrice di Vogue US è il mio “obiettivo professionale” da sempre. Negli anni ho letto numerose critiche per il suo atteggiamento sprezzante e, spesso, cinico, ma sono dell’idea che il suo ruolo di donna di potere a livello mondiale faccia paura. Se fosse stata uomo, nessuno avrebbe avuto da ridire!

IRIS APFEL

Ho conosciuto il personaggio di Iris Apfel da poco, in realtà, ma mi ha completamente affascinato. Imprenditrice e designer dal successo indiscusso, ci insegna che l’aspetto esteriore non deve essere un deterrente per la vita, specie quella lavorativa, della donna. Forse la ricorderete in una pubblicità per una casa automobilistica in cui diceva: “Qualcuno mi disse che non ero bella e che non lo sarei mai stata. Ma non importa. Tu hai stile”. Come non prendere esempio da una 95enne icona di stile e di incredibile forza?

MICHELLE OBAMA

Quando penso a Michelle, alle sue numerose campagne di sensibilizzazione degli Stati Uniti, penso che la frase “Dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande Donna” le calzi a pennello. Durante i due mandati presidenziali del marito ho apprezzato particolarmente i suoi numerosi impegni e la sua dedizione. Credo che sia un ottimo esempio per le donne di oggi: non è l’uomo che abbiamo accanto a stabilire chi siamo, neppure se è l’uomo più potente del mondo.

ANGELINA JOLIE

Della Jolie apprezzo sicuramente il talento artistico, infatti è una delle mie attrice preferite, ma apprezzo soprattutto la grande dedizione al prossimo e il continuo impegno umanitario. Dopo essere venuta a conoscenza della grave crisi in Cambogia all’inizio del 2000, si è personalmente recata in alcune tra le zone più povere del mondo per aiutare la popolazione, in particolar modo le donne e i bambini. Credo che lei si uno degli esempi migliori: la popolarità dona grandi agiatezze, ma anche la possibilità di cambiare il mondo, o almeno di provarci.

MAGGIE SMITH

Ho conosciuto, come molti, Maggie Smith attraversi i film di Harry Potter ma l’ho vista recitare in molte altre pellicole e ho potuto apprezzare il suo grande talento. Quello che, però, mi ha colpito maggiormente è la sua incredibile forza di volontà. Durante le riprese di Harry Potter e il principe mezzosangue (2008) le venne diagnosticato un cancro al seno, ma non si abbatté e volle assolutamente continuare a lavorare sul set.

ANNIE LEIBOVITZ

Sicuramente una dei miei fotografi preferiti, sono affascinata dal suo stile. Le sue foto sono famosissime e sono apparse sulle copertine del calibro di Rolling Stone e Vogue. Lei è sicuramente un esempio di realizzazione personale e di caparbietà.

Quali sono, invece, le Donne a cui voi vi ispirate e che sono un modello da seguire?

Buona Festa della Donna, ragazze, ma fatevi rispettare sempre!

1 pensiero su “Festa della Donna: le mie “role model”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *